lunedì 28 dicembre 2015

ALLARME SMOG NELLE CITTÀ. CON MINISTRO GALLETTI NUOVE MISURE ANTI-SMOG

L'allarme smog non dà sosta. La polveri sottili (Pm10) hanno superato il valore limite di 50 microgrammi al metro cubo a Milano e in molte altre zone della Lombardia. 
Il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, ha convocato per mercoledì 30 dicembre al ministero una riunione di coordinamento degli interventi nelle città italiane. 

Antonio Fago e Ministro Galletti
Antonio Fago, presidente della Fondazione Sorella Natura insieme al Ministro Galletti
.
Sono stati invitati i presidenti di Regione e i sindaci dei grandi centri urbani chiamati a fronteggiare l'emergenza. Sarà presente anche il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio. 

Critici i livelli delle sostanze inquinanti a Torino,  Milano e Roma.

"Ha sottolineato bene ieri  il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti -  afferma Antonio Fago, vicepresidente della Fondazione Sorella Natura. Di fronte all'emergenza smog 'la nostra risposta deve essere coordinata e 'di sistema', non in ordine sparso'. E anche noi cittadini dovremmo essere più responsabili e usare quando possibile i mezzi pubblici, lasciando l'auto nei parcheggi delle periferie delle grandi città" 

Galletti, intervistato anche dal Mattino, ha elencato le misure già adottate: un fondo da 5 milioni per aiutare i Comuni che vogliono adottare misure anti-smog «come la “scontistica” che incentiva l’uso dei mezzi pubblici», fondo che si dice pronto «a rimpinguare»; 35 milioni destinati alla mobilità sostenibile (car sharing, piste ciclabili, bike sharing) stanziati nel collegato ambientale approvato la scorsa settimana. 

Nessun commento:

Posta un commento